Lungo la sabbia e l'acqua dell'Adriatico, per il mosaico di terre in collina, verso la magia di pietra dei Sibillini, nel cuore antico dei paesi con le audioguide Travelcast Piceno

Enti promotori

Provincia di Ascoli Piceno
Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno

Login Form






Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Home arrow audioguide Travelcast Piceno
01 - Il Borgo Antico di Grottammare PDF PDF Stampa E-mail
Scritto da Cristina Petrelli   

 

Si racconta che nelle notti buie, senza luna, in tempi ormai lontani, i pirati si portavano a riva per tentare depredazioni e saccheggi. Scorrerie con epiloghi sanguinosi che terminavano con prigionieri, di solito donne e bambini, portati via per essere venduti negli harem orientali o finire schiavi. Di una di queste, in particolare, resta memoria e testimonianza.

Leggi tutto...
 
02 - San Giovanni PDF Stampa E-mail
Scritto da Cristina Petrelli   

 

Sul fianco della Chiesa di San Giovanni, lungo la via omonima, è ben visibile un mattone che reca incisa la data 1802. A quel periodo risale la sua edificazione e c'è chi riporta il 1792 chi il 1798 come anno d'inizio dei lavori. Il progetto, nell'ambito di un generale processo di riqualificazione dell'intera piazza, nell'ultimo decennio del Settecento, venne affidato a Pietro Maggi, architetto originario del Cantone di Lugano, che lavorò soprattutto nel territorio ascolano e fermano.

Leggi tutto...
 
03 - Piazza Peretti PDF Stampa E-mail
Scritto da Cristina Petrelli   

 

Lo spazio in cui ci troviamo, raccolto fra le case, è Piazza Peretti, che prende nome da Felice Peretti, Papa Sisto V, nato a Grottammare il 13 dicembre del 1521. Sarà per le dimensioni o per i prospetti degli edifici in laterizio, con la loro colorazione delicata e naturale, che questa piazza risulta particolarmente accogliente. E' luogo chiuso, riparato, ma anche punto di avvistamento strategico e importante snodo urbanistico.

Leggi tutto...
 
04 - La vista dalle loggette PDF Stampa E-mail
Scritto da Cristina Petrelli   

  

La vista che si apre dalle logge è ampia e profonda. Si perde nell'orizzonte, ma permette anche l'osservazione della marina, quella parte del paese che si è sviluppata a partire dal XVIII secolo sia per la grande disponibilità di terra dovuta al ritirarsi delle acque sia per l'aggravarsi delle condizioni geologiche del paese, colpito da frequenti frane, l'ultima delle quali nel 1928.

Leggi tutto...
 
05 - Il museo comunale PDF Stampa E-mail
Scritto da Cristina Petrelli   

 

Dalla Piazza centrale ci spostiamo passando sotto un antico arco che presenta un'interessante decorazione a dente di lupo, con i mattoni disposti a triangolo e, attraverso il breve e ripido vicolo Torrione giungiamo ad un piazzale aperto sul paesaggio. Lo spazio irregolare su cui ci troviamo si potrebbe ritenere contemporaneo alle strutture che lo delimitano, le case e la parte superiore del Torrione della Battaglia, sulla destra. Ma ad un'attenta osservazione possiamo notare come nella pavimentazione si rintraccino due parti distinte, risalenti a periodi diversi.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 9 di 42
 
Free Joomla Templates